Danno biologico psichico: diagnosi, valutazione e risarcimento

Sede: Roma, Via Castel Colonna 34 [mappa ]
Data di inizio: Venerdì 20 Marzo 2009
Rilascio di Attestato di Partecipazione
Numero max. partecipanti: 16
Numero di ore: 24
Quota di partecipazione: 340,00 euro

PRESENTAZIONE

La consulenza tecnica dello psicologo è sempre più centrale, oggi, nella valutazione, a scopo risarcitorio, degli aspetti psichici del danno biologico.

Nel diritto italiano il danno biologico è la menomazione psicofisica risarcibile della persona che ha subito un danno ingiusto alla salute. La giurisprudenza ha posto l’attenzione sulla necessità che all’interno dell’accertamento medico-legale del danno biologico non si trascuri la componente psichica, richiamando all’esigenza di valutare oltre alla sussistenza di danni biologici di tipo fisico anche eventuali lesioni riconoscibili in quanto manifestazioni psicopatologiche clinicamente significative, rilevabili con un adeguato esame diagnostico.
Sempre più si pone, pertanto, in rilievo, la centralità della consulenza tecnica dello psicologo per l’accertamento del danno psichico e per la valutazione dell’incidenza di tale danno sulla validità totale della persona che ha subito la lesione.
A partire da una riflessione epistemologica, il corso analizza nel dettaglio quelli che possono essere identificati, in parallelo con la metodologia medico-legale, le cinque fasi di lavoro per giungere a una valutazione del danno psichico: diagnosi, valutazione dell’invalidità, analisi del nesso di causa, prognosi e giudizio finale. Inoltre fornisce alcune indicazioni per individuare dei parametri numerici che possano essere utili per quantificare l’invalidità derivante da danno psichico.

Il corso si propone, così, come uno strumento di lavoro per gli psicologi e psichiatri impegnati nella valutazione del danno biologico di natura psichica.

OBIETTIVI DIDATTICI

Il corso si pone l’obiettivo di fornire gli strumenti per poter effettuare una valutazione del danno biologico psichico seguendo alcuni criteri metodologici circoscritti, e per poter stendere una relazione tecnica completa, che abbia la forza di rappresentare una prova circostanziata in sede di richiesta di risarcimento. Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di:

* effettuare una diagnosi clinico/legale
* effettuare una valutazione di invalidità psichica
* scrivere una relazione tecnica completa

DESTINATARI

Il corso è rivolto a Psicologi, Psicologi in formazione, Psicoterapeuti, Psichiatri che operano o che intendono operare nell’ambito della psicologia forense e che desiderano integrare le proprie conoscenze professionali con l’innovativo strumento della valutazione del danno psichico come prova circostanziata in richieste risarcitorie .

METODOLOGIA

La metodologia utilizzata prevede lavori di gruppo (con brain-storming, role-playing) su casi concreti. Il corsista sarà seguito in tutti i passi della procedura di valutazione, accompagnato da brevi presentazioni teoriche dei concetti di base. Ampio spazio sarà dato alla metodologia di valutazione e di stesura della relazione tecnica, per fornire strumenti operativi immediatamente spendibili nel lavoro.
Durante il corso i partecipanti potranno visionare documentazione medica e legale relativa al caso concreto mediante fotocopie e proiezione di lucidi.

DOCENTE

Carmen Pernicola è psicologa, counselor, CTP, in attesa di nomina a CTU presso il Tribunale di Roma, esperta nella valutazione del danno esistenziale e del danno biologico psichico. Ha pubblicato Il gioco e l’ascolto del disagio infantile: i gioco-laboratori di ascolto in L’infanzia. Aspetti e problemi psicologici (2006) e Psicologia della Conservazione. Il fattore della conservazione ambientale (2006). Collabora con Obiettivo Psicologia S.r.l. di Roma come formatrice sul ruolo dello psicologo nella valutazione dei danni psichici a scopo risarcitorio e come assistente peritale e giudiziario in cause civili, penali, minorili.

DATE, ORARI E LUOGO

Il corso si terrà presso la sede di Obiettivo Psicologia s.r.l., in via Castel Colonna n. 34 sc. B int. 2 – Roma (300 m. dalla Metro Colli Albani) nei seguenti giorni:

ven 20, sab 21. dom 22 Marzo 2009

PROGRAMMA

Prima giornata – ore 9.30-13.30 14.30-18.30
Criteri metodologici per la valutazione del danno biologico psichico
Danno morale, danno esistenziale, danno biologico
Il danno biologico psichico
Diagnosi clinico-legale
Valutazione dell’Invalidità
Analisi del nesso di causa
Prognosi
Giudizio conclusivo
Lavoro di gruppo su un caso concreto

Seconda giornata – ore 9.30-13.30 14.30-18.30
Criteri metodologici per la stesura di una relazione tecnica (I parte)
Descrizione dell’evento
Anamnesi psichica
Esame della documentazione medica
Quadro clinico
Lavoro di gruppo su un esempio di relazione tecnica

Terza giornata – ore 9.30-13.30 14.30-18.30
Criteri metodologici per la stesura di una relazione tecnica (II parte)
Diagnosi clinico/legale
Analisi del nesso di causa
Lavoro di gruppo su un esempio di relazione tecnica
Inabilità e invalidità
Valutazione dell’invalidità psichica
Lavoro di gruppo su un esempio di relazione tecnica

QUOTA & MODALITA’ DI ISCRIZIONE

La quota di iscrizione al corso è di 340,00 euro .

Per i possessori di Liberamente sono previste le seguenti agevolazioni :
315,00€ per gli iscritti residenti nella regione Lazio.
305,00€ per gli iscritti che provengono da fuori Lazio [*]
295,00€ per gli iscritti provenienti da Sicilia o Sardegna [*]

Previsti sconti per iscrizioni di gruppo.
[*] E’ necessario presentare documentazione di viaggio.
Con soli 109,00 euro in più, partecipa anche al seminario di aggiornamento Il danno esistenziale alla luce della recente pronuncia della Cassazione

Danno biologico psichico: diagnosi, valutazione e risarcimentoultima modifica: 2009-02-20T00:08:00+01:00da fatamailinda
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Danno biologico psichico: diagnosi, valutazione e risarcimento

Lascia un commento